Violenti incendi in Costa Azzurra, un morto. Ed è ancora allerta

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 ago. (askanews) - Violenti incendi in Costa Azzurra: terzo giorno di lotta strenua dei vigili del fuoco e un morto. La vegetazione continua a bruciare da lunedì, le fiamme hanno devastato l'entroterra di Saint-Tropez, ha annunciato la prefettura del Var, che in un tweet allerta: tutte le aree forestali sono a rischio incendio. L'incendio non è ancora sotto controllo secondo le autorità: 1200 vigili del fuoco sono mobilitati nell'entroterra di Saint-Tropez nel massiccio dei Maures (Var).

La persona deceduta è la prima vittima del più grande incendio dell'estate in Francia. Il presidente Emmanuel Macron ha ringraziato "gli oltre 900 vigili del fuoco mobilitati per combattere i violenti incendi che divampano nel Var. Esprimo la solidarietà della Nazione a tutte le vittime".

Da lunedì, l'incendio, divampato nei pressi di un'area di sosta autostradale, ha coperto 6.375 ettari e ne ha bruciati 5.000 a ridosso di vigneti e boschi.

La notte è stata relativamente calma. L'incendio non è progredito ma " ciò non significa che sia sotto controllo ", avvertono i vigili del fuoco francesi. La prefettura del Var ha da parte sua richiamato turisti e residenti alla "massima vigilanza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli