Violento nubifragio a Cagliari, strade allagate

nubifragio cagliari

Un improvviso e violento nubifragio ha colpito il territorio del cagliaritano. Pioggia e forti raffiche di vento, lampi e tuoni in un cielo completamente nero. Le strade si sono velocemente allagate, i tombini non sono più stati in grado di contenere la quantità d’acqua che stava piovendo e presto la situazione è diventata insostenibile. Allagamenti segnalati sul lungomare del Poetto e in diverse altre zone della città, ancora popolata da turisti in vacanza.

Nubifragio a Cagliari, allagamenti

Nonostante sulla Sardegna sia stata diramata un’allerta gialla, il nubifragio ha preso alla sprovvista il capoluogo sardo dove si sono registrati forti disagi a seguito di alcuni allagamenti. Chiuse in via precauzionale le aree interessate. A Pirri, una delle zone più a rischio, sono già giunti gli agenti della polizia locale e della Protezione Civile che stanno monitorando costantemente la situazione. Le forti raffiche di vento hanno poi sradicato alcuni alberi che sono finiti in strada, mentre alcuni pannelli pubblicitari sarebbero volati a diversi metri di distanza. Strappate anche le coperture di alcuni edifici a causa della forza del vento. Polizia municipale e vigili del fuoco avrebbero ricevuto decine di telefonate per interventi.

Disagi in tutto il territorio

Oltre al capoluogo, disagi sono stati registrati anche a Quartu Sant’Elena, dove vento e pioggia hanno provocato, anche in questo caso, numerosi allagamenti. La Protezione Civile aveva infatti diramato uno stato di allerta gialla sulla regione per rischio temporali e grandine, definendo la Sardegna un “sorvegliato speciale” per possibili fenomeni violenti.