Violento rogo in un deposito industriale in provincia di Sassari

·2 minuto per la lettura
Sassari
Sassari

Un incendio di vaste dimensioni è divampato nella zona industriale situata a Predda Niedda, alla periferia di Sassari. Sulla base delle informazioni sinora diramate, il rogo è scoppiato all’interno di un deposito di condizionatori.

Sassari, vasto incendio nella zona industriale di Predda Niedda: deposito di condizionatori in fiamme

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 22 settembre, un incendio di ingenti proporzioni è stato segnalato alla periferia di Sassari. Secondo quanto riferito, le fiamme hanno interessato un deposito di condizionatori, presente nella zona industriale di Predda Niedda, tra la strada 11 e la strada 12. Le cause del rogo sono, al momento, in fase di accertamento da parte dei vigili del fuoco che si sono recati in zona per mettere in sicurezza l’area e spegnere l’incendio.

Dall’edificio presso il quale è divampato il rogo, è possibile avvistare una densa e alta colonna di fumo, visibile da svariati chilometri di distanza. Si teme che il fumo possa diffondere nell’aria possibili sostanze nocive e contaminate.

Sassari, vasto incendio nella zona industriale di Predda Niedda: la segnalazione

L’allarme relativo all’incendio scoppiato nella zona industriale a Predda Niedda è stato dato da alcuni clienti che si trovavano nel supermercato Eurospin, collocato nelle immediate vicinanze del deposito di condizionatori. Non appena notate le fiamme, quindi, i clienti del market hanno allertato i vigili del fuoco che hanno raggiunto il luogo interessato dal fenomeno.

In considerazione delle ultime notizie pervenute, pare che i vigili del fuoco siano ancora al lavoro per spegnere il rogo.

Il lavoro degli operatori del 115 è supportato anche dai membri della compagnia barracellare, coordinati dal capitano Giuseppe Solinas e dagli uomini della Protezione Civile comunale.

Sassari, vasto incendio nella zona industriale di Predda Niedda: le forze dell’ordine

La struttura adibita a deposito di condizionatori devastata dalle fiamme è stata raggiunta anche dai carabinieri e dagli agenti della polizia di Stato e della polizia locale che si sono attivati per presidiare l’area.

L’intervento delle forze dell’ordine si è reso indispensabile in quanto le operazioni di spegnimento si stanno protraendo più del previsto e appaiono particolarmente complesse. A causa delle difficoltà incontrate per domare il rogo, quindi, i vigili del fuoco saranno impegnati per svariate ore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli