Violenza donne, ogni 15 minuti ed 88 volte al giorno

Red/Nav

Roma, 22 nov. (askanews) - E' ancora allarme violenza sulle donne in Italia: 142 donne uccise nel 2018 e 94 vittime in 10 mesi nel 2019. Il 25 novembre è la Giornata Contro la Violenza sulle Donne e il Femmicidio. La violenza verso le donne avvengono ogni 15 minuti, 88 volte al giorno secondo i dati della Polizia di Stato. Allarmante il quadro dal Rapporto Eurispes 2019 "Femminicidio e violenza di genere in Italia" : nel 2018: sono state 142 le vittime (+0,7%), 119 in famiglia (+6,3%).

Nel rapporto si evidenzia che gelosia e possesso sono i moventi principali (32,8%). Aumentano inoltre le denunce per violenza sessuale (+5,4%), stalking (+4,4%) e maltrattamenti in famiglia (+11,7%). Così l'Avvocato Elisa Anania esperta matrimonialista: "Il primo passo fondamentale in questi casi è comprendere che non si è soli, in quanto si trova un aiuto concreto ed immediato presso i centri di antiviolenza diramati in tutto il Paese. E' importante condividere il problema con una persona di fiducia, per confrontarsi e per avere un sostegno, non accumulando paure e disagio psicologico. Seppur può apparire difficile o non risolutivo, è fondamentale avere il coraggio di rompere il silenzio della vergogna e denunziare il fatto all'autorità. Solo in questo modo le autorità entreranno a conoscenza della situazione di modo di avviare le indagini per ottenere un provvedimento del giudice. Il nodo della situazione sono le denunce inascoltate e la situazione di impotenza e di potenziale maggiore peridicolo che vive la donna dopo la denuncia, con la sensazione di sentirsi "abbandonata" o in maggiore pericolo" .

Anania poi spiega: "Dietro ai numeri apparentemente in calo relativi alle denunce di stalking, c'è un mondo ampio e sommerso di donne vittime di violenza, restando nell'anonimato. Bisogna dare voce alle donne che continuano a sopportare i soprusi e a non denunciare, per sradicare questo forte fenomeno culturale".

Ma le violenze riguardano anche le giovanissime nate fra metà degli anni 90 e il 2000: Il 10% delle dichiara di aver ricevuto molestie sessuali, il 32% ha ricevuto commenti a sfondo sessuale online, il 7% ha subìto stalking e ricatti o hanno ricevuto minacce di revenge porn, l'8,4% ha ricevuto minacce di violenza. Questi il rapporto di Terre des Hommes e ScuolaZoo, dai dati dell'Osservatorio Indifesa, indagine realizzata su oltre 8 mila ragazzi e ragazze delle scuole secondarie in tutta Italia.