Violenza donne: Regione Lombardia premia i progetti delle scuole

red-fcz

Milano, 25 nov. (askanews) - Sono oltre 200 gli studenti che hanno partecipato oggi, a Palazzo Lombardia, alla premiazione del concorso #nonseidasola, in occasione della "Giornata contro la violenza sulle donne". Al concorso, indetto per la prima volta in Lombardia, hanno partecipato 12 scuole: 9 per la scelta di un progetto grafico rappresentante il contrasto alla violenza e 3 per la proposta progettuale di sensibilizzazione dei giovani, in collaborazione con altri enti del territorio.

Ad aggiudicarsi il premio per il migliore logo antiviolenza di genere è stato l'Istituto di Istruzione Superiore Floriani di Vimercate (MB), rappresentando una giovane donna isolata e prigioniera dentro una bolla, privata della propria identità e libertà, che stringe tra le mani una farfalla nera in attesa, come lei, di volare, finchè uno spillo non buca l'involucro consentendole di uscire e tornare a vivere. Lo spillo è guidato da una mano che rappresenta l'aiuto esterno, sotto qualunque forma, necessario alla liberazione dalle forme di violenza, spesso anche domestiche. "Uno spillo per la libertà rappresenta, con una grafica delicata ma efficace, un tema difficile e brutale. Dal prossimo anno - ha spiegato l'assessore alla Famiglia, Silvia Piani - questo logo individuato dagli studenti, sarà stampato sulle magliette della campagna di Regione Lombardia #nonseidasola. L'Istituto vincitore si è aggiudicato 5000 euro da devolvere per lo sviluppo di un'aula informatica da intitolare ad una vittima della violenza".

(segue)