Violenza donne, sottosegretario Zampa: servono fatti

Red/Nav

Roma, 22 nov. (askanews) - "Liberare le donne dalla violenza in ogni sua forma è una battaglia che il mondo cerca di combattere, ma a vent'anni dall'istituzione della Giornata internazionale voluta dall'Onu nel 1999, sarebbe ora di vincerla". Lo afferma la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa.

"Dovunque siamo, ogni giorno - prosegue - dovremmo fare la nostra parte perché gli impegni che ripetiamo ogni 25 novembre, le leggi, i piani, i codici o le convenzioni che approviamo con grande enfasi non restino sulla carta, ma entrino a far parte della nostra quotidianità e contribuiscano ad azzerare quella spaventosa statistica italiana di 88 vittime al giorno".

"Il mio impegno, come donna e sottosegretaria alla Salute, - conclude - sarà quello di avere aree dedicate alle donne in tutti i Pronto Soccorso e assicurare una maggiore formazione del personale sanitario perché possa accogliere, con competenza e umanità, chi è stato ferito nel corpo e nell'anima".