Violenza sessuale su bambini di seconda elementare: arrestata insegnante

·1 minuto per la lettura
Molestie minori supplente arrestata
Molestie minori supplente arrestata

“Sembra che si stesse masturbando mentre la classe era piena di bambini”, questa la frase choc di Ashley Hulsey dell’ufficio dello sceriffo della Contea di Carroll che ha commentato così l’arresto di una supplente della scuola elementare della zona accusata di aver molestato sessualmente una classe di bambini di seconda e portata in cella in seguito alle 19 accuse da parte dei genitori dei piccoli alunni.

Stando a quanto riportano i media locali, la vicenda sarebbe stata resa nota grazie ad alcuni video che sarebbero stati diffusi dalla stessa insegnante. Ciò evidentemente ha allertato i genitori che avrebbero denunciato quanto avveniva ai propri figli dentro le mura scolastiche.

Molestie sui minori, supplente arrestata

Molestie sessuali nei confronti di alcuni bambini di seconda elementare, il tutto ripreso in video. Questo è ciò che sarebbe accaduto in una scuola elementare della contea di Carroll negli Stati Uniti dove una supplente è stata arrestata dopo aver ricevuto 19 accuse da parte dei genitori, a cui è poi seguito l’avvio delle indagini da parte delle Forze dell’ordine locali. A raccontare la vicenda anche Nicole, madre di un’alunna che a Fox 5 ha dichiarato: “Mia figlia si era vantata della supplente dicendo che in classe si stavano divertendo molto e che giocavano molto”.

Ashley Hulsey dell’ufficio dello sceriffo della contea ha proseguito dichiarando che è stata apprezzata la dedizione delle scuole della zona per la salvaguardia della sicurezza dei propri studenti aggiungendo che: “Siamo stati contattati immediatamente dopo le accuse e continueremo a lavorare a stretto contatto con loro durante il resto delle indagini”.