Violenza sessuale sulla nipote: arrestato un 38enne

Violenza sulla nipote

Dopo sei anni di violenza sessuale sulla nipote, un uomo è stato arrestato dalla Polizia di Sesto San Giovanni. La sua accusa è aggravata dalla minore età della vittima.

Violenza sessuale sulla nipote

La ragazza passava molto tempo con lo zio, a cui veniva affidata mentre i suoi genitori erano al lavoro. L’uomo però, invece che prendersi cura della nipote, la violentava ripetutamente costringendola anche a rapporti completi. Non solo, all’abuso fisico aveva anche unito quello psicologico.

La vittima era stata infatti intimata di mantenere il silenzio. Se avesse parlato, avrebbe violentato anche la sorella. Stando a quanto riportano gli atti, tutto ciò ha avuto inizio nel 2013, quando la ragazza aveva 12 anni, per poi terminare il 5 luglio 2019.

Fin dai primi contatti con gli investigatori, la ragazza è apparsa molto provata a livello psico-fisico. Nel corso di questi sei anni avrebbe anche assistito a episodi di violenza fisica e verbale dell’uomo nei confronti della sua compagna.

Lo zio, un filippino di 38 anni, è stato rintracciato dagli agenti della Polizia di Sesto San Giovanni nella sua casa in provincia di Como. L’operazione è stata eseguita su un’ordinanza del gip del capoluogo comasco. Dopo l’arresto, l’uomo è stato trasportato nel carcere lariano e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ciò è stato reso possibile anche grazie ad un’accelerazione delle indagini. Negli ultimi giorni l’indagato avrebbe infatti mostrato l’intenzione di voler acquistare un biglietto aereo. Destinazione Filippine, data 6 o 7 ottobre.