Violenza sessuale sulle donne in India: "Nulla è cambiato"

Lme

Milano, 24 dic. (askanews) - Sette anni dopo lo stupro e l'omicidio di una ragazza su un autobus a New Delhi, episodio che aveva fatto enorme clamore in tutto il mondo, in India le violenze a carattere sessuale sulle donne restano un problema gravissimo, tanto che nello stesso giorno nel quale migliaia di persone ricordavano Jyoti Singh, la vittima della violenza del 2012, un ex legislatore del partito di governo è stato condannato all'ergastolo per avere violentato una ragazza di 17 anni nel 2017.

"Niente è cambiato per le donne indiane - ha dichiarato al Time la madre di Jyoti Singh - moltissimi episodi dello stesso genere continuano ad accadere". I numeri parlano di 90 stupri denunciati in India ogni giorno, ma a preoccupare sono quelli che non vengono denunciati per paura o per lo stigma che viene comunque addossato alle donne vittime di violenza sessuale.