Violenza su donne, Bonafoni (Lazio): 'Impegno istituzioni dev'essere moltiplicato'

·1 minuto per la lettura

"Dall'inizio dell'anno sono state uccise 109 donne, significa che l'impegno quotidiano delle istituzioni non solo conta ma dev'essere moltiplicato. Nel Consiglio regionale, ormai da 10 anni, proviamo a moltiplicare quest'impegno. Lo abbiamo fatto con una legge del 2014 e lo facciamo quotidianamente rispondendo a 2 delle P della Convenzione di Istanbul: Protezione da una parte, ma prevenzione con la scuola e con i giovani e credo che su questo dobbiamo fare molto di più". Lo ha detto Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio, a margine dell'evento organizzato presso la sede del Consiglio Regionale del Lazio in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

"Nel 2013, quando siamo arrivati c'erano 9 centri anti-violenza nella nostra Regione. Oggi - ha sottolineato - sono 28 e tra poco diventeranno 31. Abbiamo riconosciuto i luoghi delle donne come luoghi di autonomia, libertà e cultura. Stiamo legiferando in maniera trasversale. Il Pnrr sarà un'occasione per misurare l'impatto di genere delle misure e dei fondi che arriveranno. A partire da quella ridistribuzione di potere di opportunità, noi possiamo finalmente dare un calcio alla violenza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli