Violenza su donne: Gessica Notaro, 'non devono più avere paura di denunciare'

webinfo@adnkronos.com

"Bisogna denunciare le violenze per mettersi con il coltello dalla parte del manico, certo, ma bisogna dare alle donne la possibilità di muoversi con sicurezza. Bisogna cambiare qualcosa, perché le donne non devono aver paura di denunciare perché non sono tutelate abbastanza". Gessica Notaro, ex miss Romagna, sfregiata con l'acido dall'ex fidanzato ormai quasi tre anni fa, da altrettanti ha deciso di dedicarsi anima e corpo alle donne che, come lei, hanno subito violenze. E' il volto, insieme a Bebe Vio, della campagna di Sorgenia per donare un giorno di energia alle 'case rifugio' del Coordinamento nazionale delle comunità di accoglienza. All'Adnkronos racconta come vorrebbe contribuire personalmente per migliorare la prevenzione e la sicurezza delle vittime: "Sto per fondare un'associazione che coinvolgerà anche agenzie investigative per migliorare questa lacuna nel lavoro di prevenzione. Nella maggior parte delle volte - dice - dopo la denuncia c'è una misura cautelare che non si sa mai se viene rispettata perché non ci sono gli strumenti per controllare tutto". (Video) 

Oggi a Milano ha partecipato all'inaugurazione della mostra delle Ri-Belle 'Ogni mia casa', realizzata da venticinque donne della onlus Grande Casa scs. "Metterci la faccia per me significa dare un senso a quello che mi è successo. Puoi essere felice sapendo quali sono le priorità della vita e imparando a fregartene del giudizio degli altri, l'unico giudizio che conta è il tuo". Il problema è che anche esporsi può essere doloroso, anche per chi porta ancora sul volto i segni dell'aggressione subita. "C'è tanta ipocrisia. Quanto più ti esponi - osserva - tanto più trovi gli odiatori, io ho scelto di non tenermi il mio dolore per me, ma ciò non toglie che sia doloroso. La gente pensa che io possa approfittarne, vedono del marcio anche quando il marcio non c'è".  

A esporsi si incontrano malelingue, ma anche "tantissime donne che mi hanno mostrato la loro solidarietà e il loro affetto, e così tanti uomini, che hanno il cuore grande". L'hashtag lanciato per l'occasione da Sorgenia, #sempre25novembre, "è importante perché della violenza sulle donne bisogna avere la coerenza di parlarne sempre, questo è fondamentale. Spesso si dà vita a milioni di campagne che servono a poco, ma donando una giornata intera di energia elettrica è fare un passo nella direzione giusta per dare una mano concreta".