Violenza su donne, Orlando (Sorgenia): 'Accanto a noi, dobbiamo tutti fare qualcosa'

(Adnkronos) - “La violenza di genere purtroppo non è una situazione che agisce solo in alcuni contesti sociali, ma è accanto a noi e può riguardare vicende molto diverse da quelle che normalmente ci immagineremmo. Vogliamo invitare tutte le persone a denunciare e aiutare chi vive situazioni di violenza. Dobbiamo tutti fare qualcosa”. Così Angelica Orlando, vicepresidente di Sorgenia, a margine della presentazione della quinta edizione di #Sempre25novembre. L’iniziativa comprende dieci podcast che raccontano le storie di chi è stato testimone di casi di violenza, un e-book che le raccoglie e una performance teatrale aperta al pubblico che porta in scena i racconti, a Milano il 24 novembre con ingresso gratuito, alla vigilia della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere.

“Per combattere il fenomeno della violenza di genere è fondamentale diffondere una cultura di inclusione e sensibilizzare le persone alla non violenza - prosegue Orlando - Bisogna partire dai più piccoli, dalle scuole. Coinvolgere nel progetto persone in cui i giovani si possano riconoscere come Momo e Raissa, Cathy La Torre ed Enrica Scielzo ci aiuta a sensibilizzare i ragazzi. Le associazioni poi sono importantissime; collaborano con noi fin dall’inizio e sul territorio svolgono un’attività fondamentale di supporto a donne che escono da percorsi di violenza. Quest’anno aiuteremo la Fondazione Pangea Onlus donando un euro per ogni download dell’e-book. Il ricavato sosterrà il progetto Reama che aiuta le donne a denunciare anche attraverso il mezzo digitale”.