Violenza su donne: Polidori, 'preoccupati per fenomeno cresciuto con pandemia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 mag. (Adnkronos) – "I dati Istat sull’aumento esponenziale della violenza fisica e psicologica contro le donne nel 2020, anche a causa del lockdown e delle misure anticontagio, certificano ciò che da tempo con Azzurro Donna abbiamo analizzato e denunciato: la pandemia ha inasprito un fenomeno purtroppo già largamente diffuso in Italia". Lo afferma la deputata e coordinatrice nazionale di Azzurro Donna di Forza Italia, Catia Polidori.

"A preoccupare molto -aggiunge- è anche l’età delle vittime, molte delle quali sono addirittura sotto i 24 anni mentre altre hanno superato i 55. La rete dei centri antiviolenza, seppure tra mille difficoltà, ha saputo rispondere al grido di allarme delle donne, adattandosi alle necessità del particolare momento e rimodulando l’attività di supporto anche per via telematica".

"Occorre da un lato proseguire in questa direzione, potenziando ulteriormente la rete di servizi dedicati e investendo risorse anche finalizzate alla formazione specializzata degli operatori e delle varie figure professionali deputate a dare soccorso e prendersi cura delle vittime e dei loro figli. D’altro canto, serve pensare a percorsi educativi sin dalla prima infanzia e mobilitare l’opinione pubblica con campagne di comunicazione per sensibilizzare alla cultura della non violenza ed incentivare a denunciare ogni abuso. C’è ancora molto da fare -conclude Polidori- ma finalmente ci siamo e anche la politica sta dimostrando unità di intenti sull’argomento”.