Violenza su figlie minori: 45enne ai domiciliari nel Napoletano

Red

Napoli, 13 mar. (askanews) - Approfittando delle ore che aveva con sé le sue due figlie, avute da una donna dalla quale era separato, le ha ripetutamente fatte oggetto di violenza sessuale. Il triste scenario è emerso nel corso di un'indagine coordinata dalla procura di Napoli Nord, culminata con gli arresti domiciliari per un 45enne residente a Giugliano in Campania.

Le investigazioni, affidate ai carabinieri della Stazione di Napoli Pianura, sono state avviate nel febbraio 2017 dopo la denuncia presentata dalla madre delle minori: un'adolescente e una bimba di pochi anni d'età. Le bambine avevano raccontato alla madre che, dopo la separazione dei genitori, avevano subito abusi dal padre per oltre tre anni, dal 2013 al 2017. I fatti, secondo la ricostruzione accusatoria, accadevano nelle prime ore pomeridiane presso l'abitazione dei nonni paterni in occasione delle visite domenicali all'uomo.

Le minori, sentite presso la procura con l'assistenza di una psicologa, hanno confermato "integralmente quanto riferito alla madre, arricchendolo di particolari inquietanti", ha scritto in una nota il procuratore Francesco Greco. Per verificare "la genuinità del racconto delle vittime", si è anche disposta una consulenza psicologica dalla quale è emerso che il racconto delle bambine era "genuino", confermando la loro "attendibilità e la loro idoneità a rendere testimonianza". Anche una consulenza medica ha fornito un ulteriore riscontro alla narrazione delle vittime così come i racconti di persone informate sui fatti.