Violenze contro l'ex marito, moglie e complice arrestati a Lodi -2-

Asa

Milano, 12 mar. (askanews) - E.B. Era la mandante, F.M. e A.R organizzatori ed esecutori della stessa, G.M. K.V.K. e A.T. I mandatari. L'indagine ha avuto origine il 7 giugno 2019, a seguito di un pestaggio e di una rapina subita dall'ex marito, il quale mentre stava andando a lavorare, era caduto in un'imboscata nella quale era stato minacciato e pesantemente aggredito con calci e pugni. Grazie alle telecamere poste in prossimità dell'evento e ai tabulati telefonici gli investigatori hanno ricostruito i fatti nei tre mesi successivi.

Hanno poi ricostruito anche l'incendio del carroattrezzi dell'uomo e l'esplosione di un ordigno nel giardino di pertinenza della sua abitazione il 14 aprile 2019. Per comporre il tutto gli inquirenti infine acquisito anche diverse lettere anonime minatorie di fine 2018 e un messaggio anonimo del 10 maggio ricevuto da due psicologhe che seguono il minore: recatesi presso l'abitazione dell'uomo per colloquiare con il bambino, all'uscita avevano trovato sulla loro auto il biglietto di un sedicente vicino, secondo il quale "in quella casa" succedevano "cose strane".