Vip: legale Sara Croce, 'soddisfatti, Vasfi ha capito infondatezza pretese'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 15 lug. (Adnkronos) – "Grande soddisfazione per il risultato conseguito che è stato la conseguenza della presa di coscienza, da parte del signor Vasfi, dell’infondatezza delle proprie pretese: l’intervenuta rinuncia agli atti e alla domanda da parte dello stesso ha comportato la giusta condanna alle spese del giudizio in cui Sara Croce e la madre sono state costrette a difendersi. Si chiude quindi un primo capitolo dell’annosa querelle tra Sara e il magnate che la ha già citata avanti al tribunale di Roma per altro contenzioso del medesimo tenore". Così Laura Cossar, avvocato della showgirl, commenta all'Adnkronos il dietrofront di Hormoz Vasfi – che ha rinunciato alla richiesta di risarcimento di oltre un milione – e la decisione del giudice di Pavia di condannare l'imprenditore al pagamento delle spese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli