Vir e Gsk intendono chiedere ok a uso emergenza terapia anticorpi contro Covid-19

·1 minuto per la lettura
Logo di GlaxoSmithKline nello stabilimento di Stevenage

(Reuters) - Vir Biotechnology e la britannica Gsk intendono chiedere l'autorizzazione all'utilizzo d'emergenza per la loro terapia sperimentale con anticorpi contro il Covid-19, dopo che dati provvisori di uno studio hanno mostrato una riduzione dell'85% di ricoveri e morti tra i pazienti.

Un panel indipendente ha raccomandato di arrestare ulteriori ammissioni alla sperimentazione in fase avanzata, viste le prove di una "profonda efficacia" della terapia, hanno fatto sapere Vir e Gsk in un comunicato congiunto.

Le terapie con anticorpi sono sviluppate in modo da ridurre la gravità del Covid-19 tra i pazienti a cui viene diagnosticata l'infezione.

Inoltre, le due società hanno reso noto che un nuovo studio di laboratorio ha mostrato come la terapia, Vir-7831, sia ugualmente efficace contro le varianti inglese, sudafricana e brasiliana.

Vir e Gsk avevano annunciato lo scorso anno una partnership per la ricerca su possibili cure al coronavirus.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)