Virginia Raffaele single: “Non è semplice se fai lo stesso lavoro”

Virginia Raffaele

Virginia Raffaele si è raccontata in una lunga e intima intervista al Io Donna. L’attrice ha parlato della sua infanzia vissuta in un luna park, del suo lavoro e della sua vita sentimentale che da un anno a questa parte è piuttosto solitaria: chi è Virginia Raffaele alla fine del 2019?

Virginia Raffaele: “Non è semplice”

Imitatrice di altissimo livello, comica dalla verve trascinante, ballerina talentuosa e attrice teatrale, Virginia Raffaele si è fatta conoscere dagli italiani solo e unicamente per i propri successi professionali e per le divertentissime partecipazioni a vari Festival di Sanremo in qualità di ospite in grado di infiammare la platea o di presentatrice vera e propria.

La sua vita privata è sempre stata a prova di paparazzo, protetta quasi maniacalmente da Virginia e da quello che fino a un anno fa è stato il suo compagno.

Dopo la lunga relazione con Ugo Pantani, a sua volta attore comico e imitatore, Virginia è single dallo scorso anno. Dal suo punto di vista è un peccato … oppure no.

Ancora single? Si. In parte è un peccato, in parte no. Ma non è semplice, soprattutto se fai lo stesso lavoro.

Se quest’affermazione porterebbe a immaginare Virginia come una vera e propria workaholic, che ha dedicato troppo tempo al lavoro piuttosto che alla coppia, le cose stanno molto diversamente.

A quanto ha spiegato, infatti, l’attrice ama il suo lavoro ma sa anche staccare quando è necessario, cercando di entrare a contatto con il mondo che si estende al di là dell’ambito televisivo o dello spettacolo.

So divertirmi. In vacanza, viaggio volentieri. Spesso mi ritaglio dei weekend con persone che non fanno il mio lavoro.

La giovinezza passata in un Luna Park

Non erano in molti a saperlo prima dell’intervista a Io Donna, ma la famiglia di Virginia Raffaele è una delle storiche famiglie di giostrai di Roma, che per anni e anni ha gestito il Luna Park dell’EUR. Proprio il nascere e soprattutto il crescere in questo tipo di ambiente ha segnato in maniera inevitabile il destino lavorativo di Virginia.

“Se avessi voluto fare l’avvocato mi avrebbero allontanato dalla famiglia!” ha detto scherzando, puntualizzando poi che avendo una nonna acrobata e uno zio clown sarebbe stato un po’ difficile pensare a fare nel resto della sua vita una professione “normale”.

I nuovi progetti di Virginia Raffaele

Anche se l’amore è un tasto dolente in questo momento storico della sua vita, Virginia Raffaele non è affatto il tipo da farsi abbattere da un momento di solitudine sentimentale. Il prossimo 31 Ottobre uscirà nelle sale cinematografiche il cartone animato La Famiglia Addams, nel quale Virginia ha prestato la voce a Morticia, cimentandosi per la prima volta nel ruolo di doppiatrice.

Dal principio del 2020 inoltre l’attrice calcherà i palcoscenici di tutta Italia partecipando allo spettacolo teatrale Samusà, diretto dal regista Federico Tiezzi.

Nel frattempo Virginia si impegnerà a cercare l’amore? Probabilmente no, aspettando che l’uomo giusti arrivi a incrociare la sua vita con totale naturalezza e, nel frattempo, tenendosi a debita distanza dai paparazzi.