Virginia Raggi a cuore aperto: i rapporti con il figlio Matteo

virginia raggi

Ospite di Francesca Fialdini su Rai 1, Virginia Raggi ha aperto il suo cuore e la sua vita privata affrontando il delicato tema del rapporto con il figlio Matteo. “E’ complicato – ha detto la prima cittadina della Capitale -, come per tutte le donne che lavorano e hanno ruoli di responsabilità. Lo vedo prevalentemente la mattina, facciamo colazione insieme. Talvolta lo sveglio io, talvolta lo fa lui. A volte riesco anche ad accompagnarlo a scuola, altre ad andarlo a prendere” ha detto la sindaca di Roma raccontando anche un aneddoto che riguarda un rimprovero mosso proprio dal bambino.

Virginia Raggi: il rapporto con il figlio

Se il pubblico televisivo è abituato a vedere Virginia Raggi perfettamente calata nei panni della donna tutta d’un pezzo impegnata come sindaco di Roma, di certo non sono abituati a vederla fragile mentre racconta i rapporti familiari tra madre e figlio: “Mi racconto la scusa che il tempo che passo con lui è un tempo di qualità” ha detto parlando della difficoltà di conciliare gli impegni istituzionali con la sua vita privata. “Quando sono con lui cerco di dargli tutto” ha detto.

Il rimprovero del figlio

La Raggi ha poi raccontato al pubblico un aneddoto: il figlio le avrebbe infatti mosso un rimprovero: “L’altro giorno mi ha fatto un “pezzo”: mi sono detta di iscrivermi in piscina, e lui mi fa: “Mamma, ma se una sera riesci a uscire prima dal Campidoglio perché vai in piscina e non vieni a casa?” Ho sentito come una lama” ha rivelato tradendo un pò di fragilità e di dispiacere per non poter dedicare al figlio le attenzioni che vorrebbe.