Viridiana Rotondi morta, addio alla runner investita a Cori: aveva 47 anni

Viridiana Rotondi morta
Viridiana Rotondi morta

Non ce l’ha fatta Viridiana Rotondi, la runner di Roma che domenica 29 maggio è rimasta gravemente ferita in un incidente che l’ha vista investita da un’auto pirata. Dopo tre giorni di agonia trascorsi presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, il suo cuore ha smesso di battere.

Viridiana Rotondi morta

La donna stava trascorrendo un weekend con la figlia a Cori quando, uscita dall’albergo per una corsa mattutina, è stata travolta da un Suv. Era stato un passante a lanciare l’allarme dopo aver visto il suo corpo in una pozza di sangue al ciglio della strada, dopodiché i sanitari del 118 l’avevano trasferita urgentemente in Pronto Soccorso con un trauma cerebrale.

I medici l’avevano ospedalizzata e hanno tentato di tutto per salvarla, ma purtroppo le sue ferite si sono rivelate troppo gravi da non lasciarle scampo. Funzionaria presso il centro sperimentale di Cinematografia a Roma, aveva scoperto il podismo pochi anni prima correndo la prima maratona a Roma. “Non vedo l’ora di fare la prossima e, ovviamente, con questa medaglia ci vado anche a dormire“, aveva scritto sul sito della società dopo la gara.

Viridiana Rotondi morta: conducente identificato

Gli amici runner della Capitale, in particolare quelli della Lazio Olimpia Runners Team, hanno lasciato moltissimi messaggi di cordoglio dopo aver appreso la notizia. “Correremo insieme di nuovo un giorno, per adesso ti porterò con me nel mio cuore. La corsa che ti ha dato e mi dà molto, quella mattina è stata incolpata per quello che ti è successo. Ma la colpa è di quello che ti ha investita e poi abbandonata sull’asfalto come niente, spezzando una vita preziosa“, recita uno di questi. Il conducente dell’auto che l’ha travolta non si è infatti fermato per soccorrere Viridiana e, identificato dalle forze dell’ordine, ha ammesso di non essersi accorto di nulla. Dopo la conferma del decesso, dovrebbe essere indagato per omicidio stradale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli