Virus, App svela contatti a rischio

webinfo@adnkronos.com

La Cina ha lanciato un'App che consente alle persone di verificare se sono state a rischio di contrarre il nuovo coronavirus. Il 'rivelatore di contatto ravvicinato' indica agli utenti se si è stati vicini a una persona che è sospettata di avere il virus, o ha già ricevuto una diagnosi. Alle persone identificate come a rischio viene indicato di rimanere a casa e informare le autorità sanitarie locali. La tecnologia getta nuova luce sulla stretta sorveglianza attivata dal governo cinese sulla sua popolazione. Ne dà notizia la Bbc online. 

Per effettuare una domanda, gli utenti eseguono la scansione di un codice QR (Quick Response) sul proprio smartphone, utilizzando App come il servizio di pagamento Alipay o la piattaforma di social media WeChat. Una volta che la nuova App è stata registrata con un numero di telefono, agli utenti viene chiesto di inserire il loro nome e numero di carta d'identità. Ogni numero di telefono registrato può quindi essere utilizzato per controllare lo stato di un massimo di tre titolari. L'App è stata sviluppata congiuntamente dai dipartimenti governativi e dalla China Electronics Technology Group Corporation ed è supportata dai dati delle autorità sanitarie e dei trasporti, secondo l'agenzia di stampa Xinhua.  

Secondo le autorità cinesi, aver avuto un contatto stretto equivale all'essere stati vicini, senza misure di protezione efficaci, a un soggetto con confermata, sospetta o lieve infezione da coronavirus, anche se la persona non presentava sintomi.