Virus Cina, ass. D'Amato: no allarme ma precauzione per Roma-Lazio

Bet

Roma, 24 gen. (askanews) - "Più che allarme direi che è un elemento di precauzione che il Sistema sanitario ha preso secondo le indicazioni che sono state date a livello europeo e dal ministero della Salute". Così l'assessore regionale del Lazio alla Sanità, Alessio D'Amato, nel corso dell'incontro all'INMI Spallanzani con la stampa al termine di una riunione operativa per la gestione di eventuali casi a Roma e nel Lazio con sospetta patologia da coronavirus.

"Oggi abbiamo convocato tutti i responsabili dei pronti soccorso, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta per rendere note le procedure operative. Esse - ha spiegato - consistono nella gestione degli eventuali casi attraverso la scelta di centralizzare i trasporti verso lo Spallanzani e la gestione in laboratorio per i presidi che sono centralizzati sullo Spallanzani. C'è stata una ampia collaborazione anche con l'ospedale pediatrico Bambino Gesù".