Virus Cina: autorità cinesi, tasso mortalità scende al 2,1%

Virus Cina: autorità cinesi, tasso mortalità scende al 2,1%

Pechino, 4 feb. (AdnKronos Salute/Xinhua) – L'attuale tasso di mortalità della nuova infezione da coronavirus sulla terraferma cinese è sceso al 2,1%, secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie del Paese. Il tasso è rimasto stabile dopo un iniziale 2,3% registrato all'inizio dell'epidemia, ha dichiarato Jiao Yahui della National Health Commission (Nhc) al briefing quotidiano per la stampa sull'epidemia. Questo valore viene calcolato dividendo il numero di decessi per il numero di individui con diagnosi di malattia, ha osservato Jiao.

Alla fine di lunedì, il numero di casi confermati di nuovo coronavirus in Cina era pari a 20.438, con un totale di 425 morti a causa della malattia, secondo la Nhc. "La Cina sta facendo di tutto per migliorare i tassi di sopravvivenza e ridurre i tassi di infezione e mortalità", ha detto Jiao.