Virus Cina, caso sospetto segnalato in Costa D'Avorio

Sim

Roma, 27 gen. (askanews) - Le autorità della Costa D'Avorio hanno riferito di un caso sospetto di coronavirus che, se confermato, sarebbe il primo in Africa dove molti Paesi hanno già annunciato l'allerta, rafforzando i controlli a porti e aeroporti.

Secondo quanto riferito dal ministero della Sanità, si tratta di una studentessa rientrata sabato scorso da Pechino, posta in isolamento. La donna ha vissuto in Cina negli ultimi cinque anni ed è la presidente degli studenti ivoriani presenti a Pechino, circa 500. Secondo quanto riportato dal sito ivoriano Le Soir Info, il ministro della Salute Aka Aouélé ha incontrato la donna, che avrebbe espresso preoccupazione soprattutto per i 75 studenti presenti a Wuhan, la città epicentro del virus.

I risultati dei test condotti sulla donna sono attesi per mercoledì prossimo.