Virus Cina, Commissione Ue telefona a ministeri Italia e Francia

Loc/Ral

Bruxelles, 23 gen. (askanews) - La Commissione europea sta seguendo la situazione dell'epidemia del coronavirus cinese partita dalla città di Wuhan e "continua a coordinare" la risposta delle misure di prevenzione da parte dei Paesi Ue. Lo ha riferito, oggi a Bruxelles, un portavoce dell'Esecutivo comunitario, che, ha aggiunto, "ha contattato per telefono" nelle ultime ore "l'Organizzazione mondiale della sanità e i ministeri della Salute di Francia e Italia".

Rispondendo a un giornalista, il portavoce ha poi spiegato che Italia e Francia sono "i due paesi dell'Ue che hanno voli diretti in arrivo da Wuhan". In attesa delle decisioni che deve ancora prendere l'Organizzaizone mondiale della sanità, l'Ue ha già aumentato da "basso" a "moderato" il rischio riguardante l'eventuale arrivo dell'epidemia in Europa, a causa della conferma da parte cinese della trasmissione del coronavirus da uomo a uomo.