Virus Cina, pronto il volo per rimpatriare gli italiani

webinfo@adnkronos.com

L’Unità di Crisi della Farnesina, in stretto coordinamento con il ministero della Difesa, il ministero della Sanità e l'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive 'Lazzaro Spallanzani', sta organizzando un volo operato dal Comando Operativo di Vertice Interforze, per rimpatriare i cittadini italiani bloccati a Wuhan, la città cinese maggiormente coinvolta dal nuovo coronavirus.  

Secondo quanto riporta una nota, il velivolo, previsto in partenza dall'Italia giovedì - una volta acquisite le necessarie autorizzazioni da parte cinese - raggiungerà direttamente l’aeroporto di Wuhan con a bordo personale medico specializzato, infermieri e adeguato equipaggiamento sanitario per garantire un trasporto sicuro. All'arrivo in Italia, i connazionali seguiranno un protocollo sanitario definito dal ministero della Salute.DI MAIO - "Il governo italiano è impegnato per dare il massimo supporto ai nostri connazionali in Cina" ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ricordando che giovedì "parte un volo per il rimpatrio degli italiani che si trovano a Wuhan".