Virus Cina, grattacielo Hong Kong trasformato in luogo quarantena

webinfo@adnkronos.com

Le autorità di Hong Kong intendono trasformare un grattacielo disabitato in un centro per la quarantena di persone che sono state in stretto contatto con le persone infettate dal nuovo coronavirus. Lo riferisce la Cnn, precisando che l'edificio - il Fai Ming estates- si trova nei Nuovi Territori, al confine con la Cina. Secondo il Guardian, una folla di residenti si è riunita sotto il grattacielo per protestare contro la misura. "Questo unirà il giallo e il blu", ha commentato un manifestante, riferendosi ai colori simbolo rispettivamente di chi sostiene la protesta contro le ingerenze di Pechino e di chi appoggia la polizia.