Virus Cina, Hong Kong trasforma 2 campi vacanze in zona quarantena

Fco

Roma, 23 gen. (askanews) - Hong Kong ha trasformato due campi vacanze in zone di quarantena per persone che sono state in contatto con i vettori del nuovo coronavirus. Lo hanno reso noto le autorità.

Il territorio semi-autonomo è stato messo in "stato di allerta" dopo la comparsa di questa malattia che ha già provocato la morte di 17 persone nella metropoli cinese di Wuhan. Questi due siti erano già stati utilizzati come centri di quarantena durante l'epidemia di Sars (sindrome respiratoria acuta grave) che, 17 anni fa, provocò quasi 300 vittime a Hong Kong. Questo episodio ha lasciato un profondo impatto psicologico nella megalopoli, una delle più densamente popolate del pianeta.(Segue)