A Pechino controlli su tutti passeggeri di voli, treni e bus

Pechino spinge sull'acceleratore per cercare di frenare l'espandersi del misterioso virus che ha causato almeno 41 vittime nel gigante asiatico: il governo ha ordinato che vengano attuati controlli per individuare il virus in tutto il Paese. Saranno sottoposti a test i passeggeri di voli, treni e bus. La decisione arriva all'indomani dell'invio di 1.300 medici militari nella città di Wuhan, dov'è cominicata l'epidemia.

Tra i sanitari c'è un team di super-esperti, provenienti dall'ospedale di Nanfang e già in prima linea nella battaglia contro la Sars nel 2003. In particolare, ha spiegato la Commissione nazionale per la sanità, saranno approntati centri di ispezione e tutti i viaggiatori con sintomi di polmonite saranno "immediatamente trasportati" in un centro medico.​