Virus, dopo la California, 'chiudono' stato di New York e altri -3-

vgp

Roma, 21 mar. (askanews) - Il governatore ha tuttavia indicato che gli individui possono lasciare le loro case, fare la spesa o persino prendere un po 'd'aria fresca, esortandoli a rispettare il principio del distanziamento sociale. Se ha minacciato multe considerate attività non essenziali che sarebbero rimaste aperte, non ha parlato di multe per le persone recalcitranti. "Siamo tutti in quarantena", ha affermato il leader politico dello Stato di New York, dove il numero di casi denunciati è aumentato notevolmente nelle ultime ore.

"Ciò avrà conseguenze negative per l'economia", ha ammesso Andrew Cuomo, che ha affermato di assumersi la "piena responsabilità" per le misure annunciate venerdì. "Penso che queste decisioni salveranno delle vite. Non voglio dare un prezzo a una vita umana ". "A questo punto, per quanto riguarda il virus, nulla è troppo aggressivo" in termini di misure preventive, ha aggiunto il governatore del New Jersey Phil Murphy in un'intervista a NJ.com.

In risposta alle conseguenze del rallentamento senza precedenti di una parte significativa dell'economia americana, i governatori del New Jersey, New York, Pennsylvania e Connecticut hanno inviato una lettera al presidente americano e al Congresso chiedendo loro un'iniezione di contanti di $ 100 miliardi, ha detto Phil Murphy.

(Segue)