Virus, fugge dalla quarantena per andare a sciare: si rompe una gamba e viene scoperto

Virus, fugge dalla quarantena per andare a sciare: si rompe una gamba e viene scoperto

Un uomo di 50 anni di Vo' Euganeo, nel Padovano, una delle zone rosse del coronavirus, non ha resistito alla voglia di andare a sciare sulle piste innevate del Trentino; così ha deciso di scappare dalla quarantena imposta nel suo paese e di andare a divertirsi sulla neve fresca.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, le ultime notizie sull’epidemia in Italia

Sulle piste, però, si è fratturato una gamba e quando è stato portato all’ospedale di Cavalese, e in seguito a quello di Trento, è venuta a galla la verità. A riportare la notizia è L'Adige: il quotidiano spiega che probabilmente nessuno si sarebbe accorto della sua fuga se non si fosse fatto male. Dopo i primi accertamenti il 50enne è stato portato a Trento perché necessitava con urgenza di un intervento essendosi rotto il femore.

LE NUOVE REGOLE: NO STRETTE DI MANO

LEGGI ANCHE: Coronavirus: come ottenere il rimborso del volo (anche se non è cancellato)

Durante il ricovero il personale sanitario ha adottato tutte le precauzioni necessarie ed è stato sottoposto al test. Risultato negativo, l’uomo è stato poi operato, ma ora è stato segnalato ai Carabinieri e alla Procura per aver violato il decreto governativo.

GUARDA ANCHE - Decreto Coronavirus, le misure del Governo