Virus, Gb non parteciperà a schemi Ue per acquisto ventilatori

vgp

Roma, 24 mar. (askanews) - Il Regno Unito non parteciperer a programmi di approvvigionamentoUE per ventilatori e altre apparecchiature sanitarie da utilizzare contro il coronavirus.

Lo riferisce il Guardian che cita

Fonti del Regno Unito e dell'U. Le fonti hanno confermato che il governo britannico non sta partecipando a nessuno dei programmi di acquisto all'ingrosso dell'UE legati alla lotta contro il coronavirus.

L'assenza del Regno Unito dagli schemi è emersa mentre la Commissione europea ha dichiarato martedì che uno sforzo congiunto per acquistare dispositivi medici di protezione per conto di 25 Stati membri è stato "un successo".

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha affermato che un'iniziativa di appalto congiunta ha generato "offerte concrete di notevole portata con breve preavviso" per fornire ai paesi dell'UE diversi tipi di maschere chirurgiche, guanti, occhiali protettivi, visiere e tute.

Questo materiale dovrebbe presto fornire un notevole sollievo in Italia, Spagna e in altri 23 Stati membri. Ora spetta agli Stati membri firmare rapidamente i contratti necessari.

La commissione ha dichiarato che prevede che le attrezzature saranno disponibili due settimane dopo che gli Stati membri che hanno guidato l'appalto firmano i contratti.

Altri due piani di approvvigionamento, per la fornitura di ventilatori e attrezzature di laboratorio necessari per i test del coronavirus, sono in una fase già più avanzata, con gare d'appalto lanciate la scorsa settimana. Quasi tutti i paesi dell'UE, 25 su 27, stanno partecipando al programma di approvvigionamento di ventilatori, mentre 19 stanno unendo le forze per acquistare attrezzature di laboratorio.

L'accordo di transizione sulla Brexit implica che il governo ha il diritto di partecipare agli appalti congiunti dell'UE. Sotto David Cameron, il governo ha firmato l'accordo di approvvigionamento congiunto dell'UE nel 2014, che è stato elaborato dopo che alcuni stati membri hanno avuto carenze di kit medici durante la pandemia di H1N1. Community