Virus, Oms: "Ci vuole tempo per vaccini e cure"

webinfo@adnkronos.com

"I vaccini e le terapie non sono 'proiettili d'argento' e ci vorrà tempo per svilupparli. Nel frattempo ci sono cose semplici che ognuno può fare: lavarsi le mani spesso, coprirsi naso e bocca sul gomito quando si tossisce o si starnutisce". A ricordarlo Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in conferenza stampa a Ginevra sul nuovo coronavirus. 

"Anche se siamo contenti che oggi sia il primo giorno in cui il numero totale dei nuovi casi riportati in Cina risulta in calo rispetto al giorno precedente, e la situazione può sembrare stabile almeno al momento, 3.700 casi in un giorno non sono nulla da celebrare", aggiunge Michael Ryan, Executive Director Who Health Emergencies Programme dell'Oms. "E' difficile fare previsioni sull'andamento dell'epidemia e sul suo picco - ha spiegato Ryan - il numero cumulativo di casi confermati sta aumentando, ma il numero dei casi totali di oggi è inferiore a quello di ieri. Questo non significa nulla, perché l'epidemia può procedere a cicli".