Virus, Salvini e l'abbraccio alla comunità cinese

webinfo@adnkronos.com

"Mando un caro abbraccio alla comunità cinese, che stimo e apprezzo. Una comunità che lavora, produce e crea ricchezza. Un conto è combattere il virus, un altro è abbracciare una comunità bella, pulita, laboriosa, serena e rispettosa. Le battaglie si vincono insieme". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, in una diretta su Facebook, tornando sull'emergenza coronavirus.  

"Stiamo seguendo con tutti i nostri sindaci e tutti i nostri governatori l'evoluzione del virus non solo in Italia, ma in Cina e nel mondo. Le vittime - ha detto il numero uno del Carroccio - ormai sono arrivate a quota 500, alla faccia dell'allarme e dell'allarmismo diffuso da Salvini che non aveva altro da fare. Quando c'è un'epidemia che contagia decine di migliaia di persone in tutto il mondo e provoca centinaia e centinaia di morti un po' di cautela in casa nostra penso che sia il minimo da richiedere, un po' di controlli di chi va e chi viene".