Virus, scienziato Usa: "Contagio possibile anche senza sintomi"

webinfo@adnkronos.com

Il coronavirus può essere trasmesse anche da persone che non manifestano sintomi. Lo ha sottolineato Anthony Fauci, direttore dell'Istituto nazionale Usa per le allergie e le malattie infettive, fra i maggiori esperti al mondo sulle malattie infettive, commentando in una conferenza stampa i risultati di uno studio pubblicato sul 'New England Journal of Medicine'. "Non c'è dubbio, dopo aver letto questo articolo - ha affermato Fauci - che si sta verificando una trasmissione asintomatica", riporta la Cnn.  

Nello studio, i ricercatori tedeschi descrivono quattro colleghi che si sono infettati attraverso trasmissione asintomatica. "Erano stati a dei workshop insieme, sono andati alla mensa aziendale insieme", ha spiegato alla Cnn Camilla Rothe, specialista in malattie infettive in Germania e co-autrice del lavoro. Tutto è partito da una donna di Shanghai che ha incontrato i 4 uomini nell'azienda vicino a Monaco il 20 gennaio: la cinese stava bene durante questa trasferta tedesca.  

Nel giro di otto giorni, ai quattro dipendenti della società è stato diagnosticato il coronavirus. Nessuno di loro si è ammalato in modo grave, ma Fauci evidenzia che è preoccupante pensare che avrebbero potuto trasmettere il virus a qualcuno che avrebbe potuto sviluppare complicanze potenzialmente fatali. E tutto questo in assenza di sintomi. Su questo punto gli scienziati e gli studi, però, non concordano, perché altri lavori dimostrerebbero che il contagio non avviene da pazienti asintomatici.