Virus, "test su passeggeri poco efficaci"

webinfo@adnkronos.com

I test effettuati sui viaggiatori in arrivo dalla Cina non sono molto efficaci nel rilevare le persone affette da coronavirus. Lo afferma l'agenzia il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), secondo il quale l'efficacia dello screening sui passeggeri è "bassa". Secondo Pasi Penttinen, esperto dell'Ecdc per le malattie infettive, "approssimativamente il 75% dei casi provenienti dalle città cinesi colpite arriveranno a destinazione nel periodo di incubazione e rimarranno non rilevati, anche se l'effiaccia dei test per rilevare i sintomi, sia in entrata che in uscita, fosse dell'80%".