Virus, test a tappeto su farmaci: riflettori su antivirale

webinfo@adnkronos.com

Numerosi studi clinici sono in corso, in diversi centri cinesi, su un potenziale farmaco antivirale contro il nuovo Coronavirus, riferiscono oggi le autorità sanitarie del Paese. Si tratta di remdesivir, un medicinale che era stato inizialmente sviluppato e testato, senza successo, contro Ebola e con cui è stato curato il primo paziente accertato negli Stati Uniti.  

I trial hanno lo scopo di studiare la sicurezza e l'efficacia del farmaco, ha affermato Song Shuli, portavoce della National Health Commission, in una conferenza stampa. Sono stati raccolti dati e informazioni anche sugli antivirali lopinavir e ritonavir.  

Sono in corso test anche su 7 piccole molecole che bersagliano l'Rna polimerasi e proteasi del virus, hanno rivelato gli esperti. Si è scoperto che Ace2, un enzima recettore del virus della Sars, gioca un ruolo importante anche nell'interazione del nuovo coronavirus con le cellule umane. E un candidato farmaco, l'anticorpo monoclonale Cr3022 specifico contro la Sars, potrebbe bersagliare efficacemente anche i recettori del coronavirus, neutralizzando l'infezione.