Visco: banda larga solo per 25% famiglie, recuperare il ritardo

Glv

Roma, 29 mag. (askanews) - La rete fissa a banda larga "copre meno di un quarto delle famiglie, contro il 60% della media europea, con una penalizzazione particolarmente accentuata nel Mezzogiorno". Lo afferma il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, sottolineando che "va recuperato il ritardo accumulato nelle infrastrutture, sia quelle tradizionali, da rinnovare e rendere funzionali, sia quelle ad alto contenuto innovativo, come le reti di telecomunicazione, necessarie per sostenere la trasformazione tecnologica della nostra economia".

"Nelle valutazioni della commissione europea - spiega Visco nelle Considerazioni finali - l'Italia al 19esimo posto tra i paesi dell'Unione per grado di sviluppo delle connessioni".