Visto-Usa.it e Visto-Australia.it accompagnano i viaggiatori nella richiesta dei visti turistici per Stati Uniti ed Australia

webinfo@adnkronos.com

Las Palmas de Gran Canaria, 6 Novembre 2019 

Visto-Usa.it e Visto-Australia.it, piattaforme di assistenza ai viaggiatori per la richiesta dei permessi turistici per Stati Uniti ed Australia, si arricchiscono di informazioni e guidano i clienti in tutti i passaggi della richiesta dei visti. 

Da sempre i visti per viaggiare all’estero rappresentano una spina nel fianco dei turisti che, spesso, affidandosi ad agenzie improvvisate, spendono cifre notevoli senza garanzia di risultato alcuno. 

Il rapporto diretto con consolati e ambasciate, ed i loro servizi offerti attraverso call center, che presentano salate tariffe a pagamento, rischia di aumentare le difficoltà. A volte poi, come nel caso della Gran Bretagna, la competenza sul rilascio dei visti viene tolta alle ambasciate per essere centralizzata in patria, dove generalmente gli operatori non parlano la lingua del turista richiedente.  

A complicare il tutto, il rischio terrorismo ha aumentato la necessità di controlli rendendo sempre più restrittivi gli ingressi, imponendo la compilazione di moduli di difficile comprensione ed eccessiva standardizzazione.  

Sharki Web, web agency forte della sua reputazione sul mercato, titolare della piattaforma Digital PR SeoLuxury.com, in partnership con specialisti del settore, cura il lancio per l’Italia di due siti che forniscono assistenza nelle richieste di visto: 

•Visto-Usa.it per le richieste del visto di ingresso ESTA, necessario per un cittadino di un paese straniero che desidera recarsi negli Stati Uniti per turismo o business.  

Per i cittadini italiani, la procedura è semplificata in quanto è sufficiente richiedere una semplice autorizzazione ESTA, che deve essere approvata prima di partire.  

Il visto/autorizzazione viene così collegato al passaporto del viaggiatore e permette di restare negli USA fino a 90 giorni. 

Per maggiori info disponibile la Guida Esta per gli Stati Uniti. 

•Visto-Australia.it per le richieste di visto eVisitor (sottoclasse 651), dedicato ai viaggiatori con passaporto rilasciato da un Paese Europeo.  

Il visto, che permette una permanenza massima in Australia di tre mesi, può essere turistico o business e, in nessun caso, prevede la possibilità di svolgere un’attività lavorativa retribuita.  

Per maggiori informazioni disponibile la Guida eVisitor per l’Australia. 

Entrambi i siti includono sezioni FAQ (domande e risposte), informazioni sulle norme doganali ed articoli di approfondimento su tematiche specifiche come ad esempio: 

•l’autorizzazione per il viaggio di figli minori di genitori separati/divorziati; 

•il rilascio del visto in caso di precedenti penali; 

•consigli sull’opportunità di stipulare una polizza assicurativa sanitaria.  

E’ utile sapere che la richiesta di visto può essere avanzata anche attraverso le procedure messe a disposizione dai siti governativi ufficiali. In questo caso però non si usufruisce della consulenza e dell’assistenza continuativa, che possono fornire intermediari come Visto-Usa.it e Visto-Australia.it, e soprattutto non si può contare sul rimborso di quanto versato nel caso in cui la richiesta venga respinta per eventuali cause ostative al rilascio del visto. 

Al contrario, fedeli ad una politica di trasparenza e correttezza, i due portali, in caso di evidenti motivi ostativi al rilascio del visto, non procedono la presentazione della domanda e provvedono all’immediato rimborso di quanto pagato dal richiedente, permettendogli quindi di attivarsi per la rimozione degli impedimenti prima di una nuova presentazione. 

Questo aspetto risulta particolarmente utile quando la richiesta del permesso di viaggio viene inoltrata per gruppi di persone, come ad esempio una famiglia composta da 5 o 6 membri, ed il rischio di rifiuto di un visto può comportare una spesa piuttosto onerosa, specie se si è costretti a presentare la richiesta più volte. 

Le due piattaforme, trattando informazioni di dati sensibili e personali, sono dotate di tutte le più avanzate tecniche di protezione e si avvalgono unicamente di Data Center GDPR Compliant. 

INFO E DETTAGLI 

SeoLuxury.com 

by Sharki Web slu 

Calle Rafael Almeida 1 

Las Palmas G.C. - ES 

+34.657681154 

info@visto-usa.it – info@visto-australia.it