Vitali (FI): Berlusconi impresentabile? Interessi M5S strumentali

Red/Cro/Bla

Roma, 24 mag. (askanews) - "La commissione Antimafia dovrebbe combattere la criminalità organizzata favorendo strumenti idonei alla magistratura e alle forze dell'ordine, invece decide di inquinare il clima alla viglia dell'importante voto politico". Così in una nota il senatore Luigi Vitali, capogruppo di Forza Italia della Commissione Antimafia appena diffusa la notizia dell'incandidabilità di Silvio Berlusconi secondo il parere della Commissione bicamerale.

"I processi che riguardando il presidente Berlusconi, della cui esistenza tutti ne conoscevano da mesi, non riguardando reati di mafia ne potevano esserlo, tenuto conto che i governi Berlusconi per unanimi riconoscimenti sono stati quelli che hanno varato le più efficaci normative di contrasto alla criminalità" ha così concluso il parlamentare "per fortuna gli italiani hanno dimostrato di essere un popolo maturo e il 26 maggio decideranno nel loro interesse e non in quello strumentale e presuntuoso che appartiene al mondo frullino", aggiunge Vitali.