Vitalizi, M5s chiede dimissioni membri commissione contenziosa

Tor

Roma, 20 feb. (askanews) - "Sui vitalizi al Senato il MoVimento 5 Stelle aspetta un passo che faccia definitivamente chiarezza. Dopo l'invito rivolto dalla presidente Casellati ai membri della commissione Contenziosa affinché facciano una 'riflessione' per spazzare via qualsiasi dubbio sulla terzietà dell'organo, siamo ancora in attesa delle loro valutazioni. E' chiaro che per noi alla riflessione devono far seguito le dimissioni". Lo dichiara il capogruppo del MoVimento 5 Stelle al Senato Gianluca Perilli.

"Per cancellare la macchia di una sentenza già scritta e arrivata perfino ai giornali e di potenziali conflitti di interesse - prosegue il capogruppo M5s- il lavoro deve ripartire da zero con persone nuove. Oggi apprendiamo che probabilmente i due componenti tecnici hanno presentato istanza di astensione, uno dei due è proprio Martellino: evidentemente anche lui ha compreso quanto sia poco opportuna la sua presenza nella commissione. Lo stesso aveva fatto il presidente Caliendo, ma il Comitato di Garanzia non ha dato seguito alla sua richiesta. Infine, pochi giorni fa si erano dimessi i due tecnici supplenti, anche lì c'erano dubbi sull'indipendenza di una componente, e ieri sono stati nominati i loro successori. Non si può andare avanti così: la Commissione Contenziosa del Senato deve ricominciare dalle fondamenta il suo lavoro istruttorio sui ricorsi per i vitalizi".