Vite Digitali, primo festival su Etica e Intelligenza artificiale

featured 1603642
featured 1603642

Roma, (askanews) – Sarà un’occasione per riflettere e discutere sulle conseguenze sociali, politiche, morali, dell’intelligenza artificiale “Vite digitali”, il primo Festival dell’Etica pubblica, dal 6 all’8 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. il festival è organizzato da Fondazione Musica per Roma, Luiss e da Ethos, l’Osservatorio di etica pubblica della Luiss Business School diretto da Sebastiano Maffettone. Nei tre giorni del festival studiosi ed esperti, italiani e stranieri, si confronteranno sul rapporto tra Etica e Intelligenza artificiale, in riferimento a temi come sostenibilità, religione, guerra, sanità, creazione artistica. Dieci i panel in programma, molte le interviste, e nella giornata di apertura è previsto il convegno con il vicepresidente Microsoft con delega agli affari del governo europeo Casper Klynge.

Il professor Maffettone spiega: “Il fatto è che le macchine sempre più da automatiche stanno diventando autonome e questo genera conseguenze imprevedibili. La prima, quella più generale, è di cercare di capire che diavolo sta succedendo e possibilmente di trovare dentro di noi la forza di un nuovo umanesimo, che ci consenta non di bloccare il progresso, non di boicottare l’innovazione, ma piuttosto di capirla e affrontarla possibilmente nella maniera più serena possibile”.

Daniele Pittèri, amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, dice: “In un momento come questo in cui le tecnologie stanno diventano un elemento centrale della nostra vita, ma non soltanto della nostra quotidianità, anche di tutto quello che ci circonda, del modo in cui si fa cultura, nel modo in cui si fa arte, anche del modo in cui si costruiscono le città, con cui si fanno le guerre, non poteva mancare una riflessione che potesse indagare questi temi, da tanti punti di vista, e soprattutto ponendo delle domande, ponendosi delle domande, cercando, laddove possibile, delle risposte”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli