Bambino di 10 anni ucciso con una coltellata, arrestato il padre

·1 minuto per la lettura

Un bambino di 10 anni è stato ucciso con una coltellata al collo nella sua abitazione a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo. E' accaduto oggi pomeriggio. Il padre, piantonato in ospedale, è stato arrestato.

"Il padre del bambino di 10 anni accoltellato a morte oggi pomeriggio nel suo appartamento di via Luzi, a Cura di Vetralla, è stato trovato privo di conoscenza in un'altra stanza dell'abitazione alla quale però, da qualche settimana, aveva il divieto di avvicinarsi" ha detto all'Adnkronos il colonnello Andrea Antonazzo, comandante provinciale dei carabinieri di Viterbo.

A trovare senza vita il figlio, precedentemente riportato a casa da un parente, è stata proprio la mamma, rientrata intorno alle 15.30. Per il piccolo, colpito al collo, sono stati inutili i soccorsi. Il padre, un 44enne polacco, è stato invece portato in ospedale in codice rosso e sono in corso gli esami tossicologici.

L'uomo, piantonato all'ospedale di Belcolle, è stato arrestato dai carabinieri, in accordo con il procuratore della Repubblica di Viterbo. I carabinieri impegnati nelle indagini stanno verificando se sia scappato dallo stesso nosocomio dove già era stato ricoverato per Covid o se invece sia stato dimesso nei giorni scorsi.

"Sono assolutamente sconvolto per un omicidio così bestiale. Accanirsi contro un bambino di dieci anni lascia tutti sconcertati" le parole all'Adnkronos di Giovanni Arena, sindaco di Viterbo.

"Tutta la mia vicinanza al sindaco di Vetralla Sandrino Aquilani e alla comunità vetrallese - ha aggiunto Arena - che mai nella sua storia ha vissuto atrocità così violente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli