Viterbo, muore a 16 anni dopo dimissioni ospedale: disposta autopsia

Gtu

Roma, 15 feb. (askanews) - Sedici anni compiuti ed è morta nel sonno, nella sua camera da letto a Montefiascone, in provincia di Viterbo. A trovarla senza vita i genitori che erano andati a svegliarla. Il giorno prima era stata dimessa dall'ospedale di Belcolle. A condurre le indagini per capire che cosa sia accaduto sono i carabinieri della cittadina laziale. Determinante sarà l'autopsia, disposta dall'autorità giudiziaria che ha aperto un'inchiesta, a dare le prime risposte, stabilendo le cause della morte. Sarà condotta la prossima settimana. Oltre all'inchiesta della procura, la regione Lazio ha disposto un audit clinico e il ministero della Salute ha inviato la task force degli ispettori all'ospedale "per accertamenti sull'accaduto".

La ragazza da un almeno una decina di giorni non stava bene e ieri aveva avuto un malore, i genitori l'avevano portata all'ospedale di Belcolle, ma dopo i controlli era stata dimessa ed è tornata a casa. Stamattina i genitori l'hanno trovata senza vita. Inutili i tentativi di svegliarla, inutile l'intervento del 118: era già morta, probabilmente nel sonno.