Vittorio Feltri: “Vladimir Luxuria frigna ma frocio non è un’offesa”

vittorio feltri

Nell’ultima puntata di Domenica Live, Vladimir Luxuria ha parlato dello scontro avuto con Vittorio Sgarbi a Live-Non è la D’Urso. L’ex naufraga ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe anche nei confronti della conduttrice, colpevole di non essere intervenuta per placare il critico d’arte. In tutto ciò, Vittorio Feltri, presente anche lui a Live, ha pubblicato uno sfogo un tantino no sense su Twitter.

Vittorio Feltri contro Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria ha finalmente detto la sua su quanto accaduto nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso. L’attacco che ha ricevuto da Vittorio Sgarbi è stato fuori luogo e sono tantissimi i telespettatori che hanno attaccato il critico sui social. I fan si sono scagliati anche contro Barbarella perché non è stata in grado di placare l’ira dell’uomo. La stessa Vladimir, ospite di Domenica Live, ha espresso alla padrona di casa la delusione provata nei suoi confronti. Luxuria ha dichiarato: “Ti dico anche che mi sarei aspettata da parte tua una reazione più immediata e più severa nei confronti di Vittorio Sgarbi perché ti conosco e so della tua lotta contro l’omofobia ed in quel momento tu dovevi essere la Barbara che si arrabbia al Grande Fratello”. Vladi ha ragione, tanto che Carmelita le ha chiesto scusa per non essere stata in grado di cogliere il suo “disagio”. La conduttrice, però, ha anche aggiunto che sia Sgarbi che Feltri sono due personaggi che difficilmente vengono messi a tacere. Insomma, la D’Urso ha cercato di giustificarsi e, alla fine della fiera, ha abbracciato la sua ospite che, nel frattempo, era finita in lacrime. Questo ‘spettacolo’ commovente non è piaciuto al direttore di Libero che, attraverso il suo profilo Twitter, ha cinguettato contro Luxuria.

Lo sfogo di Feltri

Feltri, dopo aver assistito all’ultima puntata di Domenica Live, si è sfogato sui social e ha scritto un paio di tweet un tantino no sense. Vittorio ha tuonato: “Luxuria frigna dalla D’Urso perché ha litigato con Sgarbi e me in tv. Nel senso che la trans può offendere mentre chi attacca lei è omofobo. Dico a Barbara che il termine frocio è di derivazione latina. Dove è l’offesa? Io ho tanti amici froci e con loro sto bene in amicizia e non a letto dove sto da solo. Non me ne frega nulla delle loro preferenze sessuali, ma non intendo modificare il vocabolario per compiacerli. Nè voglio attaccarli”. Le parole del direttore di Libero sembrano un tantino fuori luogo, soprattutto perché Vladimir non ha “frignato” ma ha espresso il suo pensiero, cosa che non le è stata permessa nel corso di Live. In questa occasione, infatti, Luxuria si è ritrovata ad essere spettatrice di due uomini egocentrici che non sanno cosa sia un confronto civile. I cinguettii di Vittorio, non a caso, hanno ricevuto per lo più commenti che suonano così: “Direttore lei sarà anche un grande giornalista ma come essere umano lascia molto a desiderare. Se ancora non ha capito che, oltre ad offendere una persona, l’ha ferita nell’anima, be’ non c’è altro da dire” oppure “Direttore la stimo veramente tanto e le dò pienamente ragione sempre! Ma non sono d’accordo con Lei questa volta… se tutti dicono ed anche io lo penso che è un termine offensivo non capisco quale sia la difficoltà a non esprimersi così” o ancora “E qui sta la sua pochezza, pensare che il latino ripulisca una parola nel suo uso dispregiativo vuol dire sottovalutare la nostra intelligenza. Comunque visto che le piace da oggi l’appelleremo in latino: Hircus!”. Feltri, uomo di grande intelligenza, riuscirà a comprendere le ragioni di Vladi e della quasi totalità dei fan? Ai posteri l’ardua sentenza.