Vittorio Grigolo accusato di molestie, sospeso dalla Royal Opera House

Vittorio Grigolo, cantante lirico ed ex coach della trasmissione Amici, è finito al centro di una bufera per presunte molestie sessuali.

Secondo quanto riportato dal The Sun il lirico sarebbe stato sospeso dalla Royal Opera House e dal Metropolitan Opera, teatro che nelle scorse ore ha visto l'addio di Placido Domingo, anche lui accusato di molestie sessuali.

Secondo quanto riportato dal The Sun per Grigolo, 42 anni, è stato avviato un provvedimento di sospensione "a seguito di un presunto incidente avvenuto il 18 settembre". Dalla Royal Opera House fanno sapere di non voler commentare la questione per lasciare spazio all'indagine. Il presunto incidente, come hanno raccontato alcuni presenti, testimoni oculari, a The Sun sarebbe avvenuto "in piena vista del pubblico sul palcoscenico".

LEGGI ANCHE - Violenze e stalking, tre arresti in poche ore

Secondo quanto ricostruito l'ex coach di Amici, durante le chiamate degli applausi al termine di una replica del Faust di Charles-Francois Gounod in scena a Tokyo mercoledì scorso, avrebbe cominciato a palpare una delle coriste. "I membri del coro lo imploravano di fermarsi e Grigolo ha avuto poi un’accesa discussione con loro. Erano tutti inorriditi da quello che è successo“, si legge sul The Sun. Grigolo successivamente è stato sostituito per la replica della domenica per "indisposizione", successivamente è arrivata la comunicazioNe ufficiale.