Vittorio Sgarbi al parco in dolce compagnia: “Lei ha 24 anni in meno”

Vittorio Sgarbi

Impazza il gossip sulle pagine dei settimanali di cronaca rosa. Vittorio Sgarbi, infatti, è stato avvistato con una celebre donna al suo fianco. Tuttavia, non ci sarebbe nessuna love story nascosta: si tratterebbe solo di una collaborazione lavorativa.

Vittorio Sgarbi, una donna di 24 anni in meno

Il settimanale Oggi fa sapere che “qualche domenica fa”, seduto su una panchina a Villa Borghese, Vittorio Sgarbi è stato avvistato con Serena Autieri, 24 anni in meno del critico d’arte. I due erano soli. Tuttavia, l’articolo di Oggi specifica che “tra l’attrice napoletana e il critico d’arte è nata una bella e casta amicizia. Si sussurra anche che stiano lavorando a un nuovo progetto teatrale che li vedrà protagonisti il prossimo autunno”.

In molti sono curiosi di conoscere il progetto finale.

Sgarbi e le donne

Ospite di Piero Chiambretti alla “Repubblica delle Donne”, aveva raccontato le passioni amorose coltivate negli anni. Vittorio Sgarbi in quell’occasione aveva parlato delle sue 1900 donne. “Una volta fecero una classifica speciale a riguardo e Warren Beatty risultò il più grande scop***re. In realtà il vincitore è Fidel Castro che ha avuto 35000 donne, io vorrei arrivare almeno a quota diecimila”, aveva commentato. Durante l’intervista, l’opinionista aveva anche confidato situazioni particolari che si era trovato costretto ad affrontare. “Una volta entrai in una casa di Roma sfondando una finestra perché non vedevo questa donna da tempo”. Ma poi aggiunge: “Il marito mi sparò con un fucile ma non mi colpì. Fu un’esperienza molto traumatica, ma di incidenti ne ho avuto diversi. Da ragazzo me ne sono capitati di fidanzati gelosi e ricordo che ad uno che si chiamava Cocchi dissi che io non avevo fatto niente ma era la ragazza che l’aveva voluto tradire. Io non ho mai forzato nessuna donna”.

Dal 1998 al fianco del celeberrimo critico d’arte c’è Sabrina Colle, che commenta le passioni infrenabili del compagno. “Se dopo 22 anni stiamo qui a parlare vuol dire che i piaceri hanno superato i dispiaceri”. Sul tradimento ha commentato: “Sono intransigente solo su quello dei sentimenti reciproci e non sul sesso, che è vitalità e gioco: Vittorio si diverta pure”.