Viva RaiPlay, Fiorello copia se stesso con la gag sui Pooh: quando la fece

È stato annunciato come un programma nuovo, rivoluzionario nei contenuti e nelle modalità di fruizione da parte del pubblico. Per questo ha sorpreso molto che Fiorello nella seconda puntata di VivaRaiPlay abbia riproposto una vecchia gag sui Pooh, già vista e sentita 9 anni fa. Come mai l’esplosivo showman siciliano ha copiato se stesso?

Viva RaiPlay, Fiorello copia se stesso con la gag sui Pooh

Nel 2010, in uno spettacolo a Bolzano, Fiorello raccontò a modo suo i motivi che avevano portato allo scioglimento dei Pooh, mettendo in scena una divertente gag. LEGGI ANCHE: -- Dodi Battaglia ritorna sullo scioglimento dei Pooh: “Sono stato malissimo” Roby, Red e Dodi sono andati da Stefano D’Orazio e gli hanno detto che doveva cambiare nome in Stefy” raccontava tra le risate del pubblico in un teatro gremito. [caption id="attachment_421713" align="alignnone" width="300"] Foto: YouTube[/caption] Poi -come mostra un video presente su YouTube - un assistente entrava in scena con un cuscino rosso in mano sul quale erano adagiate della bacchette da batterista. “Queste sono le bacchette originali di Stefano D’Orazio” continuava ancora Fiorello. La stessa gag sui Pooh, Fiorello l’ha riproposta anche nella seconda puntata di Viva RaiPlay, con la sola differenza che a portare in scena le bacchette è stato il rapper Danti.

L’autoplagio

Il pubblico in studio ha apprezzato le battute sullo scioglimento di una delle band più amate in Italia, sebbene quel siparietto fosse vecchio di 9 anni. È difficile pensare che un mattatore dello spettacolo come Fiorello sia stato a corto di idee per riempire i 15 minuti televisivi di Viva RaiPlay tanto da ricorrere a vecchie gag, come quella dei Pooh. O forse, proprio perché particolarmente apprezzata dal pubblico, ha voluto riproporla in una sorta di rievocazione storica del meglio dei suoi show. Insomma, un classico che sta bene sempre? [caption id="attachment_421712" align="alignnone" width="596"] Foto: Twitter[/caption] Per ora, comunque, auto plagio a parte, Viva RaiPlay sembra convincere ed entusiasmare: un concentrato di energia pronta a esplodere fino all’8 novembre ogni sera alle 20.30 su Rai 1. Dal 13 novembre, il varietà di Fiorello sarà disponibile esclusivamente sulla piattaforma web della Rai. https://www.youtube.com/watch?v=y3vK5amjfvc