Vive per anni con il cadavere della madre: "Le parlavo. Non pensavo fosse morta"

La casa "degli orrori" in Galles (Daily Mail)

Sembra una scena di "Psyco", film-capolavoro di Alfred Hitchcock. In realtà è successo davvero. Una donna di 57 anni, residente ad Aberaeron, nel Galles occidentale, ha vissuto per oltre tre anni con il cadavere della madre, curandola e parlandole come se non fosse mai morta. Valerie, questo il nome della figlia, aveva "imbalsamato" l'anziana madre, Gaynor Jones, ricoprendola di sale. Quando la polizia ha fatto irruzione nell'abitazione, ha trovato mucchi di rifiuti ed escrementi umani sparsi ovunque.

LEGGI ANCHE: Tiene per mesi il cadavere della madre in casa per incassarne la pensione

Un rapporto morboso

Valerie non riusciva proprio a separarsi dalla madre 83enne. Un legame così forte, viscerale, da farle perdere il lume della ragione. Secondo quanto sostengono i medici psicologi che hanno ora in cura la 57enne, la donna non si sarebbe accorta della morte dell'anziana, avvenuta nel dicembre del 2015, e ha continuato a vivere e a parlare con lei come fosse in ottima salute. Gaynor Jones sarebbe morta per cause naturali. L'ultima volta che i vicini di casa e i residenti del quartiere hanno visto l'83enne è stato a luglio del 2015, quando la donna si è recata dal dottore per una visita. L'anziana si era trasferita con la figlia nella vecchia casa di campagna nel 2012, subito dopo la morte del marito. L'abitazione però non disponeva di acqua e nemmeno di elettricità.

LEGGI ANCHE: Liguria, confessa il figlio della donna trovata mummificata in casa

La macabra scoperta

Quando gli agenti hanno bussato alla porta della famiglia Jones, hanno trovato Valerie in pessime condizioni, in un forte stato di disidratazione, tanto da doverla portare subito in ospedale. Carys Sisto, investigatore che si sta occupando del caso, ha raccontato che quando la donna si è svegliata nel letto d'ospedale ha detto di non ricordare la morte della madre e ha chiesto notizie come se fosse ancora viva. Sisto ha descritto ai media britannici l'orrore trovato nell'abitazione delle due donne: "Il corpo della madre è stato trovato sotto uno strato di immondizia e teli. Era seduta, circondata da sacchi che contenevano escrementi umani e urina". La vicenda ha ancora molti lati oscuri da chiarire, l'unica certezza che hanno gli inquirenti è che non sembra esserci alcun coinvolgimento di terzi nella morte della signora Jones e che nemmeno Valerie abbia colpe in merito al decesso dell'anziana madre, se non quello di "non aver avuto il coraggio di denunciarne la scomparsa e separarsi da lei".