Vivendi, fondo Usa Third Point ha partecipazione "significativa" - fonte

·1 minuto per la lettura
Daniel S. Loeb, fondatore di Third Point LLC, a Las Vegas, Nevada

di Svea Herbst-Bayliss

(Reuters) - Third Point, fondo di proprietà del gestore hedge miliardario Daniel Loeb, detiene una partecipazione significativa di Vivendi ed è investito da diverso tempo nel colosso francese dei media.

Lo ha detto una fonte a conoscenza delle partecipazioni della società.

"L'azienda non ha ancora riscontrato prove della costituzione di una partecipazione", ha detto un portavoce di Vivendi in una nota.

Vivendi, di proprietà del tycoon francese Vincent Bolloré, ha illustrato lo scorso mese un piano per quotare Universal Music Group, gioiello di punta dell'azienda, nonché maggiore gruppo discografico del mondo, entro il 27 settembre in una operazione che prevede la distribuzione del 60% del capitale di Universal agli attuali azionisti.

L'azienda ha inoltre comunicato che, nell'ambito dell'operazione, potrebbe cedere un ulteriore 10% di Universal a un investitore statunitense.

Ma il fondo attivista Bluebell Capital Partners e il fondo di investimento Artisan partners hanno sollevato dubbi sullo scorporo, affermando che l'operazione è sfavorevole per alcuni investitori.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli